Territorio

IL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO.

L'area protetta più estesa d'Italia, compresa a cavallo fra le Regioni Basilicata e Calabria, interessa ben 3 province e 56 comuni. Là dove svetta il Pino Loricato, un’area unica nel suo genere con le vette, tra le più alte del sud d'Italia, coperte di neve per molti mesi dell'anno. Dalle sue cime, nelle giornate terse, è possibile ammirare sia il Mar Ionio verso est che il Mar Tirreno ad ovest. Un numero impressionante di specie arboree, fiori e piante officinali ed aromatiche, fanno da contorno a deliziose fragoline di bosco e dissetanti lamponi di cui sono disseminati i sentieri e le frequenti radure, laddove le condizioni climatiche e di soleggiamento ne consentono la fruttificazione.

LE STRUTTURE.

Ai piedi del Massiccio del Pollino, le Valli del Frido e del Mercure sono lo scenario ideale ed i luoghi più attrezzati per iniziare percorsi unici per vivere a stretto contatto con la natura. Aree e strutture attrezzate presenti su tutti il territorio del Parco, rendono il Pollino un’area visitabile e godibile tutto l’anno. Le strutture presenti, tutte di recente costruzione, sono caratterizzate dal calore umano delle sue genti. Modi semplici e fieri tipici del lucani e di chi queste terre le vivono tutti gli anni. Ampia la scelta e le opportunità sia per chi è alla ricerca dell’avventura che per chi invece vuole trascorrere momenti di relax con la propria famiglia.

FOCUS.
  • 192.565 ettari di natura protetta
  • 74 agriturismi, B&B, rifugi e strutture ricettive
  • 66 km di tratturi percorribili a piedi, a cavallo o in bike
  • tradizioni millenarie perfettamente conservate
  • il calore della gente